Higher Education
supporting Refugees
in Europe

Il Progetto

Nell’attuale crisi dei rifugiati che l’Europa si trova a fronteggiare, la dimensione sociale dell’istruzione superiore è impegnata ad offrire ai rifugiati opportunità per la partecipazione allo Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore.

Al fine di facilitare l’integrazione e l’accesso dei rifugiati negli istituti di istruzione superiore europei, inHere rafforza la condivisione delle conoscenze, il sostegno reciproco e il partenariato accademico.

risultati

Refugees Welcome Map dell’Associazione delle Università Europee (EUA)

Esplora e contribuisci alla Refugees Welcome Map

Partners

blog

BRiDGE project - Bridge for Researchers in Danger Going to Europe

BRiDGE (Bridge for Researchers in Danger Going to Europe) is a project funded under the Horizon 2020 programme. From South East Europe to its heart, BRiDGE gives an all-in-one solution for the localized guidance of refugee researchers (RRs) in the European Research Area (ERA) and enables the 40 EURAXESS country members in the ERA to identify and utilize the potential of RRs across Europe.

UUKi report: how universities can support refugees and displaced people

Universities UK International has recently produced a report on how universities can support refugees and displaced people. The report sets out the steps universities are taking to support the needs of displaced learners. It also suggests ways in which they can further enhance their impact working with and for displaced communities.

Inclusive Europe Today, Powerful Europe Tomorrow: la Sapienza per i rifugiati

Nel mese di aprile 2018, l'Ateneo ha promosso una settimana di formazione relativa al ruolo delle università nell'accoglienza e integrazione dei rifugiati nell'ambito del progetto inHERE. Al termine dell'iniziativa i partecipanti provenienti da 50 università e 19 paesi hanno elaborato congiuntamente un messaggio, riconoscendo il contributo che i rifugiati e migranti possono portare alla società europea attraverso l'istruzione. Il messaggio è stato diffuso nella Giornata mondiale del rifugiato, il 20 giugno 2018.

TWEETS